interesse nazionale

Lavrov in Italia: intervista al Corriere, l'Italia faccia i propri interessi e tolga le sanzioni contro Mosca

01.12.2016

 Lavrov è stato estremamente chiaro in merito alle relazioni tra Italia e Russia. "Esse hanno avuto un impatto negativo", ha chiarito, per entrambi i paesi, ma soprattutto per l'Italia. Il rappresentante di Mosca ha ricordato come gli scambi commerciali abbiano registrato l'anno scorso una flessione del 36,2% scendendo a 30,6 miliardi di dollari ed un'ulteriore riduzione nei primi nove mesi di quest'anno, pari al 41,2%, passando a 14,2 miliardi di dollari. Il paradosso, secondo Lavrov, è che nonostante in Italia siano tutti consapevoli del danno per l'economia prodotto dalle sanzioni, dai dirigenti politici fino agli operatori economici, esse vengono diligentemente applicate, a differenza di quanto fanno9 gli Stati Uniti d'America, che di fatto hanno sollecitato i paesi dell'Unione Europea affinchè le istituissero.