Netanyahu: ci sono ottime ragioni per rafforzare la cooperazione Russia-Israele

Venerdì, 23 Settembre, 2016 - 17:15

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, secondo quanto riferito dal "Jerusalem Post", ha spiegato i possibili interessi della Russia a cooperare con Israele, nel corso dell'annuale galà organizzato dal think-tank newyorkese Hudson Institute. "Penso che Mosca abbia interessi variegati, il primo è quello di assicurarsi che l'Islam militante non penetri e destabilizzi la Russia", ha detto il premier israeliano. "Ci sono milioni di musulmani in Russia e la preoccupazione è che queste popolazioni siano radicalizzate; la cosa più importante è fermare l'Islam militante, in particolare il fenomeno dello Stato islamico", ha aggiunto il premier. Il presidente russo, Vladimir Putin, ha ospitato il leader israeliano a Mosca per tre volte nel corso dell'ultimo anno, durante il quale i due hanno convenuto di voler evitare a tutti i costi uno scontro, ha aggiunto Netanyahu. Con le forze russe che combattono a fianco dell'Iran e dei guerriglieri Hezbollah libanesi per tenere il presidente siriano Bashar al Assad al potere, Putin è nelle condizioni di svolgere efficacemente un ruolo di garante in grado di contenere i nemici più potenti di Israele.