Libia: portavoce Haftar, controlliamo il 70% del paese

Giovedì, 10 Novembre, 2016 - 14:15

L'autoproclamato Esercito nazionale libico (Lna) del generale "rinnegato" Khalifa Haftar "controlla il 70 per cento del territorio" della Libia: lo ha affermato il portavoce dell'Lna, colonnello Ahmed al Mismari, in un colloquio con "Agenzia Nova" al Cairo.

"Controlliamo circa il 70 per cento dei territori libici, e la maggioranza dei residenti ci sostiene", ha spiegato al Mismari. L'ufficiale libico fedelissimo di Haftar - comandante dell'Lna recentemente promosso "maresciallo di campo" dalla Camera dei rappresentanti di Tobruk, il parlamento libico riconosciuto dalla comunità internazionale - ha negato che la Russia abbia inviato consiglieri militari in Cirenaica, ma ammette che ciò potrebbe avvenire una volta rimosso l'embargo Onu sulle armi.

"Tutti i contratti per la manutenzione o per la fornitura di armamenti saranno effettivi solo dopo la fine dell'embargo. Sicuramente quando riceveremo le nuove armi accoglieremo anche esperti e consiglieri militari", ha precisatoil portavoce dei Haftar. Secondo al Mismari, il 99 per cento degli armamenti in dotazione all'Lna sono russi. "Io stesso ho ricevuto una formazione militare in Russia negli anni Novanta, così come la maggior parte degli ufficiali dell'Lna. I nostri tecnici addetti alla manutenzione si sono diplomati tutti nelle accademie militari russe", ha spiegato ancora il colonnello libico. "Con la Russia abbiamo diversi contratti permanenti per la manutenzione e la fornitura di pezzi di ricambio. Nel 2010 abbiamo firmato con Mosca anche altri contratti per la fornitura di armi avanzate, ma l'embargo del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha fermato tutto".

Parlando poi delle elezioni negli Stati Uniti, al Mismari ha affermato che, a suo giudizio, "il prossimo presidente Usa attuerà una politica molto netta". Infine, una curiosità: "Haftar ha distrutto il suo passaporto statunitense per protesta per l'intervento degli Stati Uniti a sostegno le milizie di Fajr Libia (Alba della Libia, la coalizione di milizie di Misurata e Tripoli) a scapito dell'Lna"