Lavrov: USA e NATO consapevolmente aggravano le tensioni

Venerdì, 2 Dicembre, 2016 - 12:15

Sergey Lavrov ha fatto una visita di lavoro in Italia, dove lui incontrerà, in particolare, il suo omologo italiano Paolo Gentiloni. Inoltre, il ministro ha risposto alle domande sulla politica estera russa del Corriere della Sera.

Lavrov ha detto che gli Stati Uniti e la NATO, a quanto pare, "consapevolmente continuano ad alzare il livello di tensione", oltre ad aumentare le loro capacità militari e rendere le azioni "provocatorie" ai confini russi sotto il pretesto di una risposta alla minaccia "mitica" da Oriente".
 
Secondo il capo della diplomazia russa, queste azioni "si inseriscono nella linea distruttiva a lungo termine del Nord Atlantico, finalizzata al raggiungimento di dominio militare e politico negli affari europei e mondiali e al contenimento della Russia". Egli ha osservato che l'espansione delle infrastrutture della NATO vicino ai confini russi non si è fermata anche nei "tempi migliori".

Per quanto riguarda le relazioni russo-italiane, Sergei Lavrov ha detto che il governo russo spera che "Roma costruirà i buoni rapporti con Mosca, basati principalmente su interessi nazionali". Egli ha sottolineato che l'elenco dei partner economici d'Italia è sceso dal quarto al sesto posto, a causa degli effetti delle sanzioni antirusse, ma gli Stati Uniti, che hanno avviato le sanzioni, ora sono al quinto posto. "Penso che i nostri partner italiani hanno probabilmente qualcosa a cui pensare", - ha aggiunto Lavrov.