La polizia francese armata ha svestito una donna musulmana

Giovedì, 25 Agosto, 2016 - 11:00

La polizia armata ha costretto la madre di due figli di togliere la parte superiore del vestito nella una delle spiagge di Nizza. Inoltre, i poliziotti hanno fatto la multa.

La signora ha detto che altra gente erano al suo fianco, quando la polizia si presentò sulla spiaggia. La gente ha cominciato a mettere in guardia, ma lei non è riuscita ad andare via con i suoi figli. Inoltre, la polizia ha sbagliato pensando che questo forse il "burkini", era solo una camicia con maniche lunghe. Gli attivisti pubblici, che sostengono i diritti umani, affermano che l'abbigliamento femminile non ha violato le norme sociali, perché era colorato, piuttosto che nero, che è associato con l'islam radicale.

E’ stato riferito che un incidente simile ha avuto luogo a Cannes, ma li gli europei si sono opposti alla donna in camicia lunga. Complessivamente nel corso del divieto, 16 donne sono stati multati. Tuttavia, gli attivisti hanno riferito che nessuna di loro non era vestita in costume da bagno musulmano.