Il popolo turco ha autorizzato l'introduzione della pena di morte

Lunedì, 8 Agosto, 2016 - 06:00

Domenica sera, ad Istanbul si è tenuta una manifestazione “La democrazia e i martiri” (uccisi durante il tentativo di colpo di stato) a sostegno del governo.

Il presidente Erdogan ha iniziato il suo discorso davanti più di un milione di persone con le parole di dolore, per quelli che sono morti, difendendo il paese contro il colpo di stato e ha voluto una pronta guarigione a tremila feriti.

Durante il suo discorso, i manifestanti gridavano i slogan per il ritorno della pena di morte. Su questo il presidente ha risposto che, se il Parlamento adotterà una tale legge, lui firmerà essa. Tayyip Erdogan ha anche detto che la pena di morte esiste negli Stati Uniti, Giappone e altri paesi.

Ricordiamo che nel caso del ritorno della pena di morte, l'integrazione della Turchia con l'UE rischia di essere fermata. Tuttavia, sotto la moratoria corrente molti paesi europei non vogliano vedere la Turchia nei suoi ranghi. Altri, come la Svezia, anche nel caso di introduzione della pena di morte voteranno per l'adesione della Turchia all'UE.