Giulietto Chiesa: quali cambiamenti può aspettare la Russia

Venerdì, 9 Dicembre, 2016 - 14:30

Oggi, dopo la dimissione dell’ormai ex premier Renzi la situazione nel Paese piuttosto incerta.

L'élite politica e finanziaria in Italia, che sostiene lo sviluppo di buone relazioni con l'Europa, vorrebbe che Renzi rimarrebbe, perché lui aveva una politica abbastanza chiara e ha cercato di garantire una crescente influenza dell’Italia nell'Unione europea.

Sui rapporti tra l’Italia e la Russia la situazione politica interna non influenzerà seriamente. Quasi tutte le forze politiche hanno un buon rapporto o cercano di mantenere le buone relazioni con la Russia, non meno che il signor Renzi.

I cambiamenti seri possono avvenire dopo le nuove elezioni del parlamento, perché, per esempio, il partito "5 stelle" ha apertamente detto che supporta la revoca delle sanzioni. Se dopo le elezioni questo partito formerà un nuovo governo, è chiaro che i cambiamenti radicali avranno luogo. In questo caso, i cambiamenti saranno redditizi per la Federazione Russa. Giro avverrà nella direzione di legami ancora più stretti con la Russia.