Egitto: commutata in ergastolo la condanna a morte dell'ex presidente Morsi

Martedì, 15 Novembre, 2016 - 15:30

La Corte di cassazione egiziana ha deciso oggi di commutare in ergastolo la condanna a morte inflitta all’ex presidente Mohamed Morsi e ad altri cinque co-imputati. Lo hanno riferito i quotidiani locali “Youm7” e "al Wafd".

Morsi e gli altri imputati erano stati condannati nel 2015 alla pena capitale per aver consentito l’evasione dal carcere dei vertici della Fratellanza musulmana. Nella sentenza odierna sono stati condannati a morte "in absentia" altri 93 imputati considerati affiliati al movimento palestinese Hamas. Altri 21 presunti esponenti della Fratellanza sono stati condannati all'ergastolo.

Già lo scorso 18 ottobre la procura egiziana aveva raccomandato di ridurre la pena nell'appello presentato dall’ex presidente egiziano e dai suoi co-imputati per chiedere l’annullamento della precedente sentenza e rifare il processo, come prevede l'ordinamento egiziano.