Aerospazio: al via il programma spaziale Dream Chaser for European Utilization con la firma di un protocollo d'intesa

Martedì, 11 Ottobre, 2016 - 20:45

Il programma Dream Chaser for European Utilization (DC4Eu) prende ufficialmente il via con la firma di un protocollo d'intesa che ne sancisce l'avvio della fase pilota. A siglare l'accordo sono stati Sierra Nevada Corporation (Snc), Telespazio (Leonardo-Finmeccanica/Thales), Agenzia spaziale europea (Esa) e Ohb System Ag. Lo riferisce un comunicato stampa di Telespazio. I partner valuteranno ora la fattibilità e la redditività commerciale delle missioni DC4Eu, in grado di garantire all'Europa un accesso indipendente alle missioni in orbita bassa (Low Earth Orbit: Leo) attraverso un Space Utility Vehicle (Suv). "Il Suv Dream Chaser è l'unico veicolo spaziale a corpo portante riutilizzabile, con capacità di atterraggio su piste commerciali in qualsiasi parte del mondo, a offrire un servizio di trasporto sicuro, conveniente, flessibile e affidabile nello spazio", ha dichiarato Mark Sirangelo, vice presidente corporate dell'unità operativa Space Systems di Snc. "Questo è ciò che il nostro team sta offrendo all'Europa durante la fase di transizione della Iss."