La Commissione Americana decide come non estradare Gulen

23.08.2016

Della questione dell’estradizione di Gülen in Turchia oggi discuterà la delegazione dei funzionari degli Stati Uniti, che sono arrivati ieri in Turchia. La delegazione sta preparando il terreno per la visita del vicepresidente americano, Joe Biden, che arriverà domani nella Repubblica turca.

Gli americani ritardano

Il 23 agosto si sono iniziati i colloqui ad Ankara su questo tema. In precedenza, gli Stati Uniti in risposta al trattamento della parte turca cercavano di ritardare la questione dell'estradizione. Le autorità statunitensi hanno dichiarato che le autorità turche non hanno fornito i documenti necessari. La Turchia considera Gulen come l’organizzatore del tentativo di colpo di stato il 15 luglio.

Zero possibilità

Dato che Gulen a lungo ha collaborato con la CIA e lui ha le informazioni, quali gli americani non vogliono trasferire in Turchia, la possibilità dell’estradizione praticamente pari a zero. Il compito principale, che stanno cercando di risolvere i funzionari degli Stati Uniti e che avrà Biden - come mantenere le relazioni turco-americane, e allo stesso tempo non estradare Gulen. Una possibile soluzione al problema può essere l'eliminazione fisica del predicatore.