Oggi iniziano le Olimpiadi in Brasile

05.08.2016

Le Olimpiadi XXXI si svolgeranno a Rio de Janeiro dal 5 al 21 agosto.

Totale 206 paesi saranno presenti ai Giochi. Questo è un record per il momento. Separatamente, sotto la bandiera olimpica agirà il gruppo di rifugiati, che è una novità per questo evento.

In Brasile, sono state adottate le misure di sicurezza aumentate. Alla vigilia, sono stati arrestati sospettati di coinvolgimento nelle organizzazioni terroristiche.

Gli aspetti geopolitici

Questi Giochi Olimpici saranno i primi, che si svolgono in Sud America, e i secondi in America Latina, dopo i Giochi Olimpici del 1968 a Città del Messico. Nel 2014, il CIO ha espresso l'opinione che il Brasile è dietro di formazione di pianificazione, in modo che i giochi possono essere spostati in un altro paese. Proprio alla vigilia dei Giochi nei rapporti dei media occidentali sono stati diffuse le segnalazioni delle malattie pericolose in Brasile, ciò che indicato l’approccio razzista-coloniale di alcuni paesi come gli Stati Uniti e la Gran Bretagna.
Il Brasile è un membro del BRICS e appartiene al cosiddetto il secondo mondo sul criterio delle teorie liberali.

Gli aspetti politici

La preparazione per le Olimpiadi era legata allo scandalo di doping intorno gli atleti russi. L’intenzionale ripieno delle informazioni è stato organizzato dagli Stati Uniti. Tuttavia, il capo del CIO, Thomas Bach, ha deciso di evitare gli atleti della Russia ai Giochi.
All'evento per la prima volta si esibiranno le squadre dalle regioni separatiste del Kosovo e Sud Sudan.

Gli aspetti ideologici

I Giochi Olimpici nel mondo moderno è il frutto degli sforzi di Pierre de Coubertin, che ha visto nei Giochi uno strumento di rinascita del paganesimo. Tuttavia, in contrasto con il paganesimo classico, gli aderenti del quale credano nell'immortalità e trasmigrazione dell'anima, questa filosofia pagana dell'Olimpismo parla esclusivamente sul corpo fisico e il carattere e non si riferisce a Dio e l'immortalità dell'anima. Inoltre, a differenza del periodo ellenistico dei Giochi Olimpici, durante quali si fermavano le eventuali guerre civili, le misure attuali non sono finalizzate all’instaurazione della pace in generale, ma, al contrario, sono il campo del confronto politico.

Nell'era post-moderna le Olimpiadi non sono solo un elemento della società dello spettacolo, ma anche una parte di un settore separato, dove ruotano i miliardi di dollari.